“DA PLINIO A VOLTA. VIAGGIO NELLE SCIENZE UMANE”

PRESTO LA RETE DEI PARCHI LETTERARI PRESENTATO ALLA RETE IL CALENDARIO DEGLI EVENTI 2022:
IL PRIMO IL 5 MARZO DAL TITOLO VOLTA E LE DONNE

IL PARCO LETTERARIO E’ PROMOSSO DA FONDAZIONE VOLTA CON LA COLLABORAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE SENTIERO DEI SOGNI NELL’AMBITO DEL PROGETTO “PIC – UN TESORO DI TERRITORIO” SOSTENUTO DA REGIONE LOMBARDIA E CAMERA DI COMMERCIO COMO-LECCO.

“Il progetto per la realizzazione del Parco Letterario da Plinio a Volta -– afferma Stefano Mangoni Segretario Generale Parchi Letterari – è cominciato ormai due anni fa, e la sua nascita, in linea con la convenzione che sarà sottoscritta, rappresenterà un momento importante per Como e per la rete nazionale e lombarda de I Parchi Letterari che ad oggi è composta da 28 Parchi Letterari in Italia ai quali se ne aggiungono due in Norvegia. I Parchi Letterari sono attualmente presenti in 11 regioni italiane e coinvolgono oltre 60 comuni, 6 Parchi Nazionali e 5 Parchi Regionali. Borghi e paesaggi sono un patrimonio culturale e ambientale da proteggere, valorizzare e rendere fruibile ai visitatori attraverso un viaggio nella letteratura e nella memoria. Ogni Parco Letterario è fatto di accoglienza e di riscoperta delle identità culturali, attraverso visite guidate, manifestazioni, attività enogastronomiche ed artigianali. Uno strumento idoneo per la conoscenza del territorio e del patrimonio materiale e immateriale, ambientale e delle espressioni della diversità culturale, in linea con le Convenzioni Unesco”.

 

Il Parco Da Plinio a Volta si collocherà nella rete nazionale e internazionale dei Parchi Letterari costituita da luoghi di interesse turistico e letterario, legati all’identità di un territorio, accomunati dall’obiettivo di valorizzazione e promozione del patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale. La convenzione con la rete dei parchi letterari verrà perfezionata nelle prossime settimane.


Interdisciplinarietà e connessioni tra campi del sapere diversi, nonché tra luoghi del sapere riconosciuti e altri da riscoprire e rigenerare attraverso la cultura, sono caratteristiche centrali del Parco Letterario comasco. Plinio e Volta sono i due principali riferimenti culturali, ma a livello temporale il Parco Letterario parte dal primo poeta noto della Como romana (Cecilio) per arrivare fino ai giorni nostri (tra i principali autori di secoli differenti si segnalano: Leonardo da Vinci, Paolo Giovio, Stendhal, Mary Shelley, Foscolo, Leopardi, Strindberg, Hesse, Slavejkov, Filippo Tommaso Marinetti e Alda Merini)

 

Appena firmata la convenzione sarà attivo e consultabile il sito ufficiale del parco, www.parcopliniovolta.it


La proposta della prima stagione ufficiale del Parco Letterario “Da Plinio a Volta. Viaggio nelle scienze umane”, sarà caratterizzata dalla prima edizione del “Lake Como Walking Festival”, un grand tour in 15 tappe promosso da Fondazione Volta con gli enti locali partner del progetto, sul tema del “Lario romantico”, scelto in omaggio ai bicentenari di un poeta, Percy Shelley, e di uno scultore, Antonio Canova, che hanno lasciato tracce importanti sul lago di Como. Il programma, ideato e curato dall’associazione Sentiero dei Sogni, si apre il 5 marzo nel 195° della morte di Volta e si concluderà il 23 ottobre, ovvero la domenica prima dell’anniversario della morte di Plinio. Prevede quindici passeggiate creative in tutti i Comuni che hanno aderito al Parco Letterario e al festival: Como, Cernobbio, Brunate, Blevio, Maslianico, Faggeto Lario, Torno, Nesso, Lezzeno, Bellagio, Tremezzina e Menaggio. Le iscrizioni alla prima passeggiata su “Volta e le donne” – promossa dal Comune capoluogo – sono andate esaurite in due ore, si aprono ora quelle per le due successive: “Folle d’amore per te. Sulle orme di Alda Merini”, che il 20 marzo toccherà il centro storico di Brunate e il sentiero Alda Merini che lo collega con Como, e “In punta di piedi nel romanticismo”, passeggiata che il 26 marzo esplorerà Blevio sulle tracce di quattro grandi donne (Maria Taglioni, Giuditta Pasta, Cristina Trivulzio di Belgiojoso e Mary Shelley).

 

“Coniugare la cultura classica e scientifica con l’elemento territorio – afferma Livia Cioffi assessore alla Cultura di Como – è un eccezione che dovrebbe essere una regola”.


“Plinio e Volta sono stati punti di riferimento anche per tanti autori dell’epoca del Grand Tour – sottolinea Pietro Berra, ispiratore del Parco Letterario locale e coordinatore del Lake Como Walking Festival -. Questi ultimi, a loro volta, ci hanno lasciato innumerevoli interpretazioni del nostro territorio attraverso opere d’arte e letterarie che costituiscono un patrimonio più che mai prezioso per promuovere una cittadinanza attiva e responsabile nel conoscere e tutelare la bellezza dei luoghi in cui viviamo e un turismo sostenibile. L’anno scorso tra le iniziative prodromiche alla nascita del Parco Letterario avevamo pubblicato il libro “Lago di Como Grand Tour” che ha avuto significativi riscontri anche fuori da Como e dall’Italia, quest’anno trasformiamo i racconti d’autore in percorsi sul campo. Il sold out immediato della prima passeggiata voltiana dimostra l’interesse di tante persone che si iscrivono anche da fuori provincia. Un ringraziamento speciale, oltre agli enti promotori del progetto, lo meritano anche i tanti privati cittadini che collaborano rendendo visitabili spazi solitamente chiusi custoditi con passione”.

 

Il 5 marzo, il primo incontro del ciclo, Volta e le donne, sarà dedicato in particolare alle più importanti relazioni femminili che l’inventore della pila ebbe durante la sua vita: con la moglie Teresa Peregrini, sposata a 49 anni, con Teresa Ciceri, amica e confidente di tutta la vita cui sottoponeva i propri scritti scientifici prima della pubblicazione, e con Marianna Paris, la cantante lirica che pensò di sposare prima della Peregrini, suscitando scandalo e dibattiti che hanno ispirato negli ultimi anni due romanzi.

 

Ritrovo ore 14.15 davanti al Tempio Voltiano (Como, viale Marconi 1). A seguire: breve visita al Tempio Voltiano, chiesa di San Provino dove Volta si sposò (interno), piazza Duomo/ex Caffé Bottegone (esterno), casa di Teresa Ciceri (esterno), Casa di Alessandro Volta (interno), Torre Gattoni e giardino pensile (interno). Conclusione in piazza Volta dove verrà inaugurata la nuova illuminazione della statua dell’inventore della pila. Lunghezza: 3km in piano.


Conduce il percorso Pietro Berra (giornalista e scrittore), testimonianze di Alessandra Roseo Volta (discendente del grande fisico comasco) e di Paolo Baronio (nipote del custode del Tempio Voltiano che accolse Einstein), intervento sul Tempio Voltiano del conservatore Gianmarco Cossandi, commento storico-architettonico su Casa Volta di Clemente Tajana (ingegnere e architetto), letture di Lorena Mantovanelli, che nelle tappe principali proporrà poesie, brani di romanzi e di lettere legati ai protagonisti.


Il percorso guidato è gratuito con iscrizione obbligatoria https://voltaeledonne.eventbrite.it. A carico dei partecipanti il biglietto di ingresso al Tempio Voltiano con tariffa comitiva (3 euro). Richiesto green pass rafforzato.

“Una delle migliori prerogative del genere umano è quello di creare contesti, luoghi di incontro dove confortarsi e riconoscere sé stessi. Dopo UNESCO quello del Parchi letterari è un ulteriore spazio di incontro e cultura che proietta la città di Como in relazioni nazionali ed internazionali. Dal 1992 ad oggi sono oltre 30 i parchi letterari in Italia e Europa: a Como ve ne sarà uno distintivo rispetto a tutti gli altri perché riunisce la cultura umanistica e quella scientifica, unione incarnata dai massimi esponenti della cultura comacina, come Plinio il Vecchio, Paolo Giovio e Alessandro Volta. – Commenta Luca Levrini – Il parco letterario ci consente di entrare in una rete dove si combinano elementi naturali e umani che desiderano narrare l’evoluzione della nostra comunità attraverso la letteratura. La cultura del passato, oltre a poter essere condivisa con gli altri parchi letterari nazionali, consente il raggiungimento di una consapevolezza che colloca ogni comasco nella storia; il passato si deve necessariamente legare al futuro in una continuità la cui responsabilità è quella attuale. Non solo cultura, ma anche riflessioni che possono dare un senso concreto al valore del nostro territorio”.

 

PROGRAMMA
Da Plinio a Volta. Viaggio nelle scienze umane.


Sabato 5 marzo
Volta e le donne
Un viaggio nella vita di Alessandro Volta focalizzato sulle sue più importanti relazioni femminili

Comune di Como
Info e iscrizioni: http://voltaeledonne.eventbrite.it


Domenica 20 marzo
In un albero c’è un violino d’amore: i boschi di Alda Merini

Letture poetiche nelle corti e sul sentiero frequentati dalla poetessa bambina
Comune di Brunate
Info e iscrizioni: https://merinibrunate.eventbrite.it

 

Sabato 26 marzo
In punta di piedi nel romanticismo
Sulle orme di Maria Taglioni, Mary Shelley, Giuditta Pasta e Cristina Trivulzio di Belgiojoso
Comune di Blevio


Domenica 10 aprile, Torno
A Villa Pliniana con “L’ultimo uomo”
Torno d’autore: i Plinii, gli Shelley, Hesse e Calzini
Fondazione Alessandro Volta


Domenica 15 maggio
Canova, Shelley e la complessità della bellezza

A Villa Carlotta nell’ambito del Festival della Luce – IX edizione
Fondazione Alessandro Volta


Sabato 11 giugno
Amore in liberty a Brunate
L’ultimo idillio di Pencio Slavejkov e Mara Belceva
Comune di Brunate


Domenica 19 giugno

Sbarco degli Argonauti all’orrido di Nesso

Una barca piena di poeti approda alla ricerca della bellezza

Comune di Nesso


Domenica 26 giugno, Lezzeno

Acque sublimi

Da Rozzo a Villa sulle tracce di poeti, artisti e patrioti

Comune di Lezzeno


Sabato 2 luglio, Bellagio
Volta, Rezia e i patrioti lombardi
Natura e scienza nei borghi di San Giovanni e Regatola
Comune di Bellagio


Sabato 9 luglio, Menaggio
L’Europa delle arti. Da Turner a Manzoni
I luoghi dell’ispirazione dal lungolago di Menaggio al borgo di Loveno
Comune di Menaggio


4 settembre Lenno, Tremezzina
Alla Madonna del Soccorso con Mary Shelley e Plinio il Giovane
Un percorso alle origini del mito del Lario

Comune di Tremezzina


Domenica 18 settembre, Cernobbio
I giardini delle meraviglie. A Cernobbio sui passi di Edith Wharton
Dalla riva a Casnedo tra parchi ricchi di storie d’autore
Comune di Cernobbio


Sabato 8 ottobre, Faggeto Lario
In vino veritas: la vite sul Lario tra storia e poesia
Camminleggendo attorno al torchio cinquecentesco di Palanzo
Comune di Faggeto Lario


Domenica 16 ottobre
Contrabbandieri di ideali e bellezza. Passeggiata transfrontaliera tra musica e libri
Tra Maslianico e Vacallo sulle orme di Dottesio, Mazzini, Puccini e Leoncavallo
Comune di Maslianico


Sabato 22 ottobre
Per amore di una donna
Passeggiata romantica nella Como dei Plinii
Comune di Como


INFORMAZIONI info@fondazionealessandrovolta.it; www.fondazionealessandrovolta.it


Ufficio stampa Fondazione Alessandro Volta
Paola Carlotti 3357059871
Chiara Lupano 3357835403

Articoli pubblicati

VENERDI’ 26 NOVEMBRE DALLE 10 ALLE 13 RIUNIONE PLENARIA DI AGGIORNAMENTO PIC

Per poterci aggiornare su quanto fatto fino ad oggi sia per le singole azioni territoriali che per le azioni di sistema  viene convocata una riunione plenaria. In questi mesi sono state attivate diverse collaborazioni con molte organizzazioni del PIC e messe a punto le azioni di sistema. La riunione ha anche scopo di programmare le future attività di sviluppo del distretto culturale. Data l’importanza dei temi si auspica la presenza. La partecipazione potrà essere in presenza (modalità auspicabile per la quale occorre possedere il green pass per accedere all’auditorium di CCIAA in via Parini a Como) oppure on line. In fondo alla pagina troverete le istruzioni per l’ISCRIZIONE OBBLIGATORIA per entrambe le opzioni. Questi gli argomenti all’ordine del giorno:

 

REPORT DELLE ATTVITA’ SVOLTE

 

PRESENTAZIONE DEI NUOVI INGRESSI AL PIC

PRESENTAZIONE PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE PER ATTIVARE I VOLONTARI

REPORT DELLE ATTIVITA’ SVOLTE DURANTE IL PROGRAMMA 2021

PRESENTAZIONE DELLA SCHEDA DI RILEVAZIONE DEGLI EVENTI (per la rendicontazione)

REPORT CUSTOMER SATISFATION EVENTI MONITORATI

CALENDARIO UNICO DEGLI EVENTI: PRIMO REPORT E NUOVO GESTIONALE

REPORT SULLE CROCIERE SUL LAGO E PROSPETTIVE FUTURE

 

AZIONI DI SISTEMA – STATO DELL’ARTE

 

IL NUOVO BUS TEATRO: MODALITA’ DI UTILIZZO

IL PALCO GALLEGGIANTE: LO STATO DELL’ARTE

SERVIZIO CIVILE: NUOVO PROGETTO DI RECLUTAMENTO

PRESENTAZIONE DEL MANUALE DI RENDICONTAZIONE

 

NUOVE PROGETTUALITA’

 

PROGETTO “LAKE COMO GREEN” CANDIDATO SUL BANDO CARIPLO “EFFETTO ECO”

PROGETTO “CULTURA DI TRANSIZIONE” CANDIDATO SU EMBLEMATICI PROVINCIALI

RACCOLTA DI IDEE PER IL NUOVO PROGRAMMA BIENNALE 2022/2023

 

L’adesione alla riunione dovrà essere spedita entro il 25  novembre a:  pic@comolecco.camcom.it 

TITOLO DEL FILEFORMATOSCARICA QUI
SLIDES PLENARIAPDFSCARICA QUI
PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONEPDFSCARICA QUI
SCHEDA DI RILEVAZIONEPDFSCARICA QUI
REPORT EVENTIPDFSCARICA QUI
CUSTOMER REPORTPDFSCARICA QUI
EFFETTO ECO - CARIPLO “LAKE COMO GREEN”PDFSCARICA QUI
EMBLEMATICI PROVINCIALIPDFSCARICA QUI
NUOVO PROGRAMMA BIENNALE 2023/2024PDFSCARICA QUI
REPORT LAKE COMO LIGHTS CRUISEPDFSCARICA QUI
CONVENZIONE E SCHEDA TECNICA - BUS TEATROPDFSCARICA QUI
Articoli pubblicati

CALL PER ADESIONE AL BANDO CARIPLO “EMBLEMATICHE PROVINCIALI”

Fondazione Cariplo e le Fondazioni Comunitarie hanno lanciato un’iniziativa congiunta con la pubblicazione dei Bandi Emblematici Provinciali. La nostra provincia ha a disposizione 400 mila euro e la grande novità è che per l’edizione 2021 verranno inoltre sostenuti progetti finalizzati a rilanciare le attività culturali locali, anche in una logica di promozione territoriale. Tali progetti dovranno essere ideati, gestiti e realizzati in partenariato, nella prospettiva di (ri)attivare reti/circuiti in grado di: sostenere la ripresa del settore delle performing arts; riavvicinare il pubblico alla fruizione dello spettacolo dal vivo; dare vita a programmazioni condivise fra più soggetti.

 

VALORIZZARE IL TESORO DEL TERRITORIO NELLO SCENARIO DELLA TRANZISIONE ECOLOGICA

 

Come noto il 21 luglio, dopo aver aperto una call per l’intera rete del PIC, è stato candidato il progetto “Lake Como Green” sul bando di Fondazione Cariplo EFFETTO ECO. Obiettivo del progetto sarà di accompagnare le realtà locali nel processo di transizione ecologica in ambito culturale e turistico per la costruzione di un modello di sviluppo sociale ed economico fondato sui principi della sostenibilità. L’ottica è allineare la strategia del PIC al modello del PNRR, in particolare alla missione della TRANSIZIONE ECOLOGICA, per costruire un percorso coerente e amplificare le opportunità di sostengo e finanziamento all’intera rete del distretto culturale.  Nel progetto candidato le strategie attive di cambiamento hanno coinvolto già alcune organizzazioni del PIC che hanno risposto positivamente alla call per sperimentare con le altre reti territoriali attive in ambito turistico e imprenditoriale, gli enti locali dei piccoli comuni e le comunità locali di riferimento, nuove prassi “ecologiche” scalabili e replicabili sull’intero territorio attraverso azioni di: Studio del contesto e delle criticità del territorio; Sensibilizzazione e cittadinanza attiva; Formazione degli stakeholders; Accompagnamento nella realizzazione delle buone prassi con l’ottenimento di Certificazioni ambientali negli ambiti di attività. Capofila del progetto è LEGAMBIENTE in partnership con Mondovisione di Cantù e l’associazione Proteus (entrambe organizzazioni della rete PC). Camera di Commercio di Como/Lecco sosterrà il progetto e coordinerà le reti attive del PIC e del progetto SMART nell’attuazione degli obiettivi. Hanno aderito come “antenne” del processo di transizione ecologica le seguenti organizzazioni del PIC: Aereo club Como; Agenzia del trasporto pubblico di Como e lecco; Amadeus arte; Associazione del grumello; Associazione l’isola che c’è; Comune di Cantù; Consorzio Como turistica; Distretto turistico del centro lago (Comuni di Tremezzina, Menaggio, Varenna e Bellagio); Fondazione volta; Lariofiere; Luminanda; Museo della seta; Provincia di Como; Teatro sociale di Como.

 

UN CALENDARIO UNICO “GREEN” PER UNA CULTURA SOSTENIBILE

 

In piena coerenza con la strategia alla base del progetto Lake Como Green e la nuova opportunità data dal bando Cariplo dedicato alla provincia di Como Camera di Commercio chiama la rete PIC ad una nuova call per aderire alla costruzione di un CALENDARIO UNICO “GREEN” per il 2022/2023 ad integrazione e rinforzo delle attività già programmate nel piano biennale del distretto. L’attività di questi mesi con la piena operatività dello staff (manager, animatrici e volontarie) ha consentito di supportare e condividere le progettualità delle singole azioni territoriali del PIC. Il CALENDARIO UNICO ha inoltre consentito la messa in rete di 15 Infopoint delle due province di Como e Lecco e coordinare una azione di promozione degli eventi culturali in stretta sinergia con l’ambito turistico. Il lancio delle nuove Crociere alla scoperta del progetto Lake Como Light e i risultati di SOLD OUT sono una prima importante conferma della bontà delle sinergie in essere. L’idea per il bando delle “Emblematiche provinciali” è implementare il CALENDARIO UNICO legato al piano biennale dandone una forte connotazione legata alla transizione ecologica così da poter agganciarsi al processo strutturato del progetto EFFETTO ECO” immaginandone una concreta “messa a terra”. Per potersi candidare al progetto occorre compilare la SCHEDA DI ADESIONE.

 

  • La SCHEDA DI ADESIONE dovrà essere spedita entro e non oltre il 2 SETTEMBRE a: pic@comolecco.camcom.it Il mancato invio sarà interpretato come non volontà di adesione.
  • Per info scrivere alla medesima mail oppure contattare direttamente il MANAGER DI DISTRETTO al 3921972638
TITOLO DEL FILEFORMATOSCARICA QUI
SINTESI BANDO CARIPLOPDFSCARICA QUI
PROGETTO LAKE COMO GREENPDFSCARICA QUI
STRUTTURA PROGETTOPDFSCARICA QUI
SCHEDA DI ADESIONEWORD DA COMPILARESCARICA QUI
Articoli pubblicati

SUL LAGO IN CROCIERA ALLA SCOPERTA DEI BORGHI ILLUMINATI

Il Consorzio Como Turistica per i 34 comuni rivieraschi del lago, Navigazione Laghi e Camera di Commercio di Como e Lecco con il supporto di Regione Lombardia ed Enit, hanno lanciato una imponente campagna di promozione per il rilancio della stagione turistica.

 

In questi giorni in rete sarà promosso il progetto LAKE COMO LIGHT con la novità assoluta di tre crociere estive per ammirare gli oltre 80 punti illuminati dei borghi da Como a Lecco a bordo della grande nave BISBINO. La campagna prevede anche una edizione straordinaria del CALENDARIO UNICO DEGLI EVENTI editato in collaborazione tra PIC (distretto culturale) e la rete degli Infopoint di Como e Lecco. Una edizione speciale che fino a fine settembre ha mappato ben 500 appuntamenti su tutte e due le province.

 

CROCIERE E CALENDARIO sono dunque i due grandi eventi culturali per rilanciare il territorio e su cui si concentrano i contenuti della promozione che coinvolge non solo il lago, ma le valli e l’intera Brianza.

 

Date e itinerari delle crociere sono:


20 agosto – alto Lago – partenza da Bellagio ore 21, poi tappa a Menaggio, Varenna e Domaso e ritorno.


3 settembre – ramo di Lecco – partenza da Bellagio ore 21.00, poi tappa a Varenna e Lecco e ritorno.


24 settembre – ramo di Como – partenza da Como ore 20.45, poi tappa a Tremezzo e ritorno.

TITOLO DEL FILEFORMATOSCARICA QUI
MAPPA VOLANTINO CROCIEREPNGSCARICA
MAPPA CROCIERA ALTO LAGO - 20 AGOSTOPNGSCARICA
MAPPA CROCIERA LECCO - 3 SETTEMBREPNGSCARICA
MAPPA CROCIERA COMO - 24 SETTEMBREPNGSCARICA
VOLANTINO E CALENDARIO EVENTIPDFSCARICA
Articoli pubblicati

RICHIESTA ADESIONE BANDO EFFETTO ECO DI FONDAZIONE CARIPLO

In piena coerenza con le attività strategiche coordinate da Camera di Commercio sui territori di Como e di Lecco nei settori del turismo e della cultura sarà sostenuta organizzativamente e finanziariamente la candidatura al bando “Effetto Eco” di Fondazione Cariplo in scadenza il 21 luglio p.v. Cariplo chiede ai territori di progettare con le associazioni impegnate sul fronte ambientale strategie di transizione ecologica efficaci per sostenere i microsistemi sociali ed economici nello sperimentare nuovi modelli di sviluppo sostenibile. Legambiente Lombardia, la più diffusa delle associazioni ambientali italiane, sarà capofila del progetto candidato.

 

Proprio turismo e cultura sono i due settori in maggiore espansione nelle nostre due province, almeno fino al 2019. Ma sono anche quelli che hanno subito il maggior contraccolpo dall’emergenza pandemica. L’attuazione del PNRR e la necessità di ripensare un nuovo modello di convivenza sociale e di sviluppo dell’economia lungo l’asse della transizione ecologica riteniamo possano essere una favorevole congiuntura e una grande opportunità per affrontare con determinazione la nuova sfida del millennio.

 

I progetti di rete promossi da CCIAA e che vedono molti di voi già parte attiva, quali il Piano integrato della Cultura “Un Tesoro di territorio”, il progetto Interreg SMART per la sostenibilità delle aziende, il progetto Make Como, ma anche l’Interreg Le vie del Viandante a Lecco, sono esempi di successo di un approccio sistemico nella messa a terra delle strategie, attivando sul territorio processi partecipativi di coprogettazione delle azioni non calante dall’alto come modelli astratti con il rischio di non generare alcun reale cambiamento consapevole.

 

Per i motivi descritti crediamo che il bando Cariplo sia una nuova occasione da cogliere nella scia delle progettazioni già in corso e in grado anzi di poterle amplificare e renderle ancora più efficaci.

 

Alleghiamo alla presente una sintesi dell’idea progettuale che abbiamo titolato “LAKE COMO GREEN” ancora in fase di scrittura definitiva. Tuttavia, come avrete modo di leggere, tale proposta sosterrà e accompagnerà processi di transizione condivisi e partecipati nel solco delle strategie già in atto.  Per questo chiediamo convinti la vostra adesione e l’impegno a collaborare portando competenze, esperienza e capitale umano almeno nella prima fase progettuale di definizione dei modelli territoriali di transizione ecologica.

 

Per aderire a questa chiamata sarà sufficiente compilare la lettera allegata su carta intestata della vostra organizzazione e a firma del rappresentante legale.

 

L’invio delle lettere di adesione dovrà avvenire entro e non oltre venerdì 16 luglio alle ore 13 alla mail pic@comolecco.camcom.it

 

Per ulteriori informazioni o richieste di chiarimenti potete contattare il project manager incaricato di coordinare la partecipazione al progetto: Marco Fumagalli cell. 3921972638

TITOLO DEL FILEFORMATOSCARICA QUI
SINTESI PROGETTO LAKE COMO GREEN PDFSCARICA
FAC-SIMILE LETTERA DI ADESIONE WORDSCARICA
Articoli pubblicati

ERBA PRESENTE E PASSATO

Domenica 6 Giugno alle ore 15.00 presso il Teatro Licinium di Erba si è svolta la Cerimonia di Premiazione dei disegni realizzati dagli alunni delle classi elementari erbesi partecipanti al concorso.

NOME DOCUMENTOFORMATOCLICCA
LOCANDINAPDFSCARICA
Articoli pubblicati

AL VIA IL SERVIZIO CIVILE DEI VOLONTARI DELLA CULTURA

Il 25 maggio2021 è la prima assoluta dei volontari del serivzio civile universale in forza al PIC. La giornata è l’inizio dell’anno di volontariato del servizio civile universale per tutti i progetti lombardi coordinati da ANCI Lombardia. Per la prima volta dieci volontari sono stati assegnati ad un progetto che coinvolge una articolata rete territoriale impegnata a cooperare su di un’unica strategia. Infatti Anci Lombardia è partner del Piano integrato della cultura UN TESORO DI TERRITORIO, insieme ai Comuni aderenti e altre decine di organizzazioni dedite alla tutela, gestione e promozione della cultura e del suo patrimonio materiale e immateriale.  L’accreditamento di Camera di Commercio alla rete dei progetti di ANCI Lombardia rappresenta una ulteriore novità per cui sono stati selezionati i volontari del servizio civile universale. Ed è grazie proprio al PIC che è nata la nuova figura del volontario della cultura. I volontari saranno dunque parte di una equipe a servizio del PIC, grazie anche al supporto dei Comuni di Tremezzina, Como e Cantù che hanno selezionato i candidati e saranno il punto di riferimento amministrativo. Nel team che sosterrà tutte le iniziative del PIC sono stati inoltre inseriti, a seguito di selezione e con il finanziamento dell’Amministrazione provinciale di Como, anche due “animatori di territorio” che coordineranno insieme al manager di distretto l’attività dei volontari. Per presentare l’intera squadra operativa e aggiornare sullo stato di avanzamento delle azioni del PIC è convocato l’incontro pubblico a cui sarà possibile assistere in diretta streaming a questo link: https://meet.google.com/gov-mvri-pnv. Saranno presenti, oltre all’equipe al completo del PIC,  il Presidente della Camera di Commercio, Marco Galimberti, il Presidente di ANCI Lombardia e sindaco di Tremezzina, Mauro Guerra, il Presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca. Coordina l’evento Giuseppe Rasella, componente della Giunta camerale con delega a cultura e turismo.

Articoli pubblicati

PIC, UN BANDO PER SELEZIONARE GLI ANIMATORI

Como – 26 aprile 2021 – Prende sempre più forma la squadra che affiancherà la rete degli oltre 80 soggetti del territorio che hanno aderito al PIC-Un tesoro di territorio finanziato da Regione Lombardia e coordinato da Camera di Commercio di Como-Lecco. Il nuovo distretto culturale conta già 10 volontari del servizio civile universale selezionati nelle scorse settimane e che saranno operativi per il 25 maggio. Nello stesso periodo saranno pronti ad operare anche i due animatori d’ambito. In tutto 12 persone coordinate dal manager di distretto. La Provincia di Como, infatti, in qualità di partner del PIC – Un tesoro di territorio ha aperto venerdì le procedure di selezione dei due animatori. Il PIC è una rete di enti e partner della provincia di Como (oltre 80 soggetti) coordinati dalla Camera di Commercio con l’obiettivo di realizzare nell’arco temporale previsto dal progetto un calendario unico di attività culturali. Il Piano integrato raggruppa i soggetti in tre distinti ambiti territoriali: Ambito territoriale Lago e Valli, Ambito territoriale Brianza e Laghi Minori, Ambito Territoriale Brunate Como Cernobbio. La gestione del PIC è affidata al Manager di Distretto, selezionato dalla Camera di Commercio, e 10 volontari della cultura, selezionati da Anci Lombardia, oltre ai due animatori d’ambito territoriale. L’incarico riguarderà: 

• Attività di coordinamento del lavoro dei volontari della cultura 

• Funzioni di riferimento per ciascun ambito territoriale. 

• Collaborazione con il Manager di Distretto nella definizione degli obiettivi operativi. 

• Aggiornamento delle informazioni utili a popolare il programma gestionale del PIC. 

• Coordinamento delle iniziative sul campo per attività di customer satisfation, monitoraggio delle attività culturali, assistenza ai territori sulle azioni di cooperazione. 

L’incarico avrà la durata di mesi 10, prorogabili di ulteriori 8 mesi in relazione allo stato di attuazione del progetto ed i risultati conseguiti , e diventerà efficace a decorrere dalla sottoscrizione del disciplinare di incarico allegato al presente avviso Le prestazioni professionali verranno espletate dai soggetti incaricati con modalità organizzative definite nel disciplinare di servizio che sarà formalizzato in fase esecutiva del PIC sulla base dei criteri sopra descritti e sottoscritti dai componenti della rete territoriale attraverso specifico protocollo d’intesa, verso un compenso omnicomprensivo pari a euro 800 lordi mensili. 

I soggetti interessati a partecipare alla selezione dovranno possedere i seguenti requisiti minimi: laurea triennale o magistrale in ambito economico-sociale, culturale e turistico; Buon livello di conoscenza e uso della lingua inglese (certificazioni); Buone competenze digitali (certificazioni) + esperienze acquisite; Buona conoscenza del genius locii (beni culturali e storia locale) e delle realtà pubbliche e private protagoniste dell’animazione culturale; Particolare propensione a lavorare in team (esperienze acquisite). 

Le richieste, compilate tramite il modello allegato all’ avviso e corredate da curriculum riportante le esperienze professionali acquisite in materia, dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it entro e non oltre le ore 12 del giorno lunedì 10 maggio 2021.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste al n. telefonico 031/230286 oppure all’indirizzo mail antonio.endrizzi@provincia.como.it. 

COLLEGATI ALL’AVVISO

La selezione avverrà mediante esame comparativo dei curricula presentati, eventualmente avvalendosi di una commissione di esperti appositamente nominata , e sarà volta ad accertare la miglior coerenza tra l’oggetto dell’incarico e le esperienze curriculari evidenziate, eventualmente integrata da un colloquio, la cui convocazione potrà avvenire anche a mezzo del recapito telefonico o e-mail indicati nella domanda.

 

PER INFO: pic@comolecco.camcom.itwww.picuntesoroditerritorio.it 

Articoli pubblicati

ARRIVATO A COMO IL BUS-TEATRO

Como – 11 marzo 2021 – E’ arrivato il BUS-TEATRO nel deposito centrale di Asf a Tavernola (Como) mercoledì 11 marzo 2021 direttamente da Torino dalla società Arriva Italia, leader del trasporto pubblico italiano che in ASF ha una quota societaria minoritaria. Ad accogliere il mezzo da 15 metri il presidente di Asf, Guido Martinelli con l’amministratore delegato Alberto Toneatto. Asf è uno dei partner del PIC e l’idea del Bus-Teatro durante la fase di progettazione delle azioni del programma biennale, era venuta proprio ad ASF per facilitare la diffusione dei momenti di spettacolo e teatro sul territorio.

Il BUS-TEATRO, infatti, sarà parte centrale di una azione del PIC- UN TESORO DI TERRITORIO che sarà realizzata dalla cooperativa canturina Mondovisione in collaborazione con diversi partner del distretto per raccontare la storia, le curiosità e aneddoti del patrimonio “immateriale” del territorio del PIC.

Il bus sarà il teatro viaggiate che porterà i contenuti teatralizzati a scuole e località turistiche. Si tratta di un mezzo lungo 15 metri in grado di ospitare fino a 50 spettatori su comode poltrone rivolte verso il centro dell’autobus dove si posiziona lo storyteller per mettere in scena il suo spettacolo tra luci e suoni. Il mezzo è allestito come teatro mobile in occasione del centenario dell’Unità d’Italia che ha visto proprio la città di Torino al centro del palcoscenico nazionale e ora richiede qualche intervento di manutenzione. Il mezzo sarà anche ottimizzato e aggiornato nelle sue parti tecnologiche (impianto audio, video e luci) e all’esterno sarà “rivestito” con gli elementi tipici del nostro territorio per poi essere pronto a viaggiare a partire dall’estate e quando le condizioni legate alla pandemia lo permetteranno.

IL BUS TEATRO ARRIVATO NELLA SEDE DI ASF A TAVERNOLA (Foto CCIAA Como-Lecco)

Articoli pubblicati